Browsing Tag:

Senza lattosio

Pesce/ Primi/ Senza categoria/ verdure

Noodles con fiori di zucca e mazzancolle al chili

noodles saltati con mazzancolle e fiori di zucca in salsa chili

Un esperimento, dubito o quanto meno non credo che nei paesi orientali mangino i fiori di zucca ma li avevo, durano poco e con le mazzancolle si sposano alla perfezione. Ho visto i noodles che stazionavano da un po’ in dispensa e adorandoli ho pensato ecco il pranzo.

Sempre in dispensa ho visto la salsa chili thailandese, acquistata diversi mesi fa e mi sono detta proviamo, a me sono piaciuti, la salsa ottima per nulla piccante come credono in tanti.

Sto cercando di godere appieno delle verdure estive che fra poco ci abbandoneranno e io e amo tanto, molto più di quelle invernali, melanzane, peperoni, pomodori, fagiolini, fiori di zucca, cetrioli, il basilico fresco mi mancheranno!

Mi mancheranno ma è vero che l’aria specie mattina e sera ormai è frizzantina, un golfino fa piacere e quindi viene naturale pensare a torte da colazione al cioccolato, le prime zuppe, un bell’arrosto e riporre la gelatiera, desiderare piatti caldi.

Voi come vivete questo periodo di transizione? Buona giornata.

 

noodles thailandesi conditi con mazzancolle fiori di zucca e salsa chili

Ingredienti:

per due persone

180 gr di noodles

una decina di fiori di zucca ( i miei erano grandi)

130 gr di mazzancolle

2 cucchiai di olio

2 cucchiai di salsa chili

sale pepe

1 Pulite le mazzancolle e i fiori di zucca precedentemente lavati.

2 In una padella mettete a scaldare l’olio poi unite i fiori e le mazzancolle, fate saltare per 3-4 minuti poi unite la salsa chili, mescolate, assaggiate e regolatevi secondo il vostro gusto, se metterne di più o cominciare mettendone meno. Cottura in tutto 10-15 minuti al massimo giusto il tempo di far amalgamare la salsa al resto.

3 Nel frattempo mettete a scaldare l’acqua, per i noodles seguite le istruzioni sulla confezione, i miei sono stati in acqua qualche minuto dopo l’ebollizione poi scolati e saltati nel condimento.

4 Regolate di sale e pepe e servite subito caldi.

 

DOLCI

Pancake ai pistacchi

pancake, pistacchi, frutta secca, colazione, merenda, dolci, dal mondo, senza lattosio

pancake, dal mondo, frutta secca, pistacchi, colazione, merenda, senza lattosio

 

Come i più attenti avranno notato, sto apportando alcune modifiche al blog, piccoli cambiamenti per svecchiare un po’, del resto qualsiasi casa dopo qualche anno necessita di un tocco di pittura alle pareti, qualche cambio mobile, qualcosa si mette da parte per dare spazio alle novità.

Spero di non metterci molto a ultimare il trasloco, per ora pazientate con me.

Una ricetta per la colazione o merenda di una semplicità unica, diciamo pure una ricetta per terminare le uova, la farina che con il caldo patisce un po’, il burro fresco di malga da finire, un fondo di farina di pistacchi e del latte aperto!

Giovedì parto per qualche giorno e non voglio lasciare in frigorifero confezioni, bottiglie aperte, rimasugli, e comunque amo i pancake per la loro semplicità, versatilità, buoni sempre, non troppo dolci, da farcire o mangiare da soli, con marmellata o frutta, con sciroppo d’acero o crema al cioccolato e tanto altro.

Con i pistacchi non li avevo mai fatti, qua ne trovate diverse versioni, con nocciole, al cacao, alle mele e cannella, speziati, con la frutta ma pistacchi mai, buona giornata!

 

pancake, pistacchi, frutta secca, colazione, merenda, dal mondo

Ingredienti:

150 gr di farina 00 bio

50 gr di farina di pistacchi

1 uovo

200 ml di latte (io senza lattosio)

150 gr di zucchero di canna

1 cucchiaino di lievito

burro per la padella

 

pancake, pistacchi, frutta secca, colazione, merenda, dolci, dal mondo, senza lattosio

 

1 Mettete in una ciotola le farine, lo zucchero e il lievito, mescolate.

2 Unite l’uovo e il latte, mescolate con una frusta.

3 Ungete con il burro una padella antiaderente, fatela scaldare bene poi versate poco più della metà di un mestolo di composto, lasciate cuocere due tre minuti fino a che non vedete comparire delle bolle in superficie, girate il pancake con una spatola, fate cuocere per un minuto.

4 Proseguite fino al termine della pastella.

 

 

pancake, pistacchi, frutta secca, colazione, merenda, dolci, senza lattosio, dal mondo

DOLCI

Plumcake al cioccolato e rosmarino

plumcake, dolci, colazione, merenda, dolci, cioccolato, rosmarino, erbe

plumcake, dolce, colazione, merenda, cioccolato, rosmarino, erbe

Il cioccolato lo metterei ovunque…penso si sia capito, l’avete già visto abbinato al pollo, ai peperoni, al peperoncino e oggi vi propongo il rosmarino. Al sapore non si sente tanto, solo a tratti ma il profumo invece è intenso e si distingue nettamente l’aroma del rosmarino.

I prossimi abbinamenti con il basilico, l’avocado, il pepe, niente di nuovo, sono anni che girano ricette e proposte con questi abbinamenti ma io ancora non ho sperimentato e son curiosa di sentire il sapore, il profumo, scegliere il cioccolato migliore!

Non c’è niente da fare, la colazione è il pasto che preferisco, alzarmi sapendo che un plumcake, delle brioche o biscotti, pancake o muffin e quant’altro mi aspettano, mi fa iniziare la giornata nel modo giusto e con il sorriso, normalmente mettere i piedi giù dal letto equivale alla morte.

Vi auguro una buona giornata mentre io mi  godo queste giornate fra Umbria e Lazio!

plumcake, colazione, dolci, merenda, cioccolato, erbe, rosmarino

Ingredienti:

200 gr di farina

100 gr di farina di segale

100 gr di cioccolato fondente

170 gr di zucchero

2,2 dl di olio evo

1,7 dl di latte di riso (io mandorle)

3 uova

1 cucchiaio di rosmarino tritato

mezza bustina di lievito

plumcake, dolci, colazione, merenda, dolci, cioccolato, rosmarino, erbe

1 In una ciotola mescolate le due farine, il rosmarino,  il lievito.

2 In un’altra ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

3 Unite le uova alla farina, aggiungete l’olio mescolando bene.

4 Unite il latte e il cioccolato tritato grossolanamente (vanno bene anche gocce o pepite). Amalgamate.

5 Ungete uno stampo da plumcake, accendete il forno a 180 gradi, versate l’impasto nello stampo, infornate per circa 1 ora. Sfornate e lasciate intiepidire.

plumcake, cioccolato, dolci, colazione, merenda, erbe, rosmarino

DOLCI

Chocolate chip cookies alla zucca

biscotti, zucca, verdura, cioccolato, spezie, colazione, merenda, verdure, dal mondo

In casa è notte ma proprio notte, un buio notevole, immaginate fare le foto….andiamo oltre, è triste ma ben venga questa pioggia che lava la città, che ripulisce un po’ l’aria terribile che a Milano è un marchio di fabbrica, ahimè.

Bando alle lamentele, oggi è pure venerdì, non pensiamo al tempo ma a prepararci una signora colazione nel week end, o una merenda già oggi. Ricetta di Mary  del blog Un’americana tra gli orsi, già il nome del blog è molto carino.

Non ho ancora avuto il piacere di conoscere Mary di persona, spero avvenga presto ma posso dirvi che è una persona davvero molto carina, sempre gentile, discreta, mai banale, mai sopra le righe, leggo sempre i suoi post su Facebook perchè regala sempre belle frasi, spunti di riflessione, belle immagini.

Ho visto questa ricetta appena la pubblicò tempo fa e subito me la sono salvata perchè mi ha incuriosita, amo i cookies e tutto quello che contiene la parola cioccolato, la zucca nei dolci già sperimentata, volevo provare questo abbinamento biscottoso.

Per me sono ottimi, davvero da fare e rifare, calcolate bene i tempi, unico accorgimento, grazie Mary.

Questa settimana solo ricette delle amiche, del resto sfornano tali e tante prelibatezze che non posso esimermi dal replicarle, vi auguro un felice week end!

biscotti, zucca, verdura, cioccolato, spezie, colazione, merenda, verdure, dal mondo

La ricetta è la sua precisa identica, ho solo cambiato le spezie, quindi la copio e incollo.

  1. 1 uovo
  2. 1 bicchiere di purea di zucca
  3. 1/2 bicchiere di olio di semi
  4. 1 bicchiere di zucchero semolato
  5. un pizzico di sale
  6. 1 cucchiaino di cannella in polvere
  7. 1 cucchiaino di vaniglia oppure 1 bustina di vanillina (io ho messo cardamomo e noce moscata, vedete voi cosa preferite)
  8. 3 bicchieri di farina
  9. 2 cucchiaini di lievito per dolci
  10. 1 cucchiaino di bicarbonato
  11. 1 bicchiere di gocce di cioccolato

 

cioccolato, zucca, verdure, merenda, colazione, dal mondo, spezie

 

  1. Mettete l’uovo, la purea di zucca e l’olio in una ciotola e mescolate bene. Aggiungete lo zucchero, il sale e le spezie. Unite la farina setacciata con il lievito e il bicarbonato e amalgamate bene gli ingredienti. Per ultimo, unite le gocce di cioccolato all’impasto. Coprite con pellicola per alimenti e mettete in frigo a riposare per almeno 3 ore (io l’ho tenuto tutta la notte). Dopo il riposo in frigo, riprendete l’impasto. Riscaldate il forno a 180° e rivestite una teglia con della carta forno. Aiutandovi con un cucchiaio, prelevate un po’ d’impasto e fatelo scendere sulla carta forno. Distanziate i biscotti tra di loro per evitare che si possano toccare in cottura. Cuocete per circa 10 minuti o fino a leggera doratura.
  1. NOTA: Questi biscottini si realizzano con il semplice ausilio di un bicchiere da 200 ml (quello della Nutella per intenderci) e un cucchiaino.

 

cioccolato, biscotti, zucca, verdure, spezie, merenda, colazione, dal mondo

DOLCI

Ciambella alle carote arance speziata

ciambella, dolci, colazione, merenda, arance, frutta, carote, verdura, spezie, cardamomo, senza lattosio

ciambella, carote, verdure, arance, frutta, senza lattosio, dolci, colazione, merenda, spezie, cardamomo

Il dolce non deve mai mancare, anche se è appena trascorso un periodo di grandi abbuffate (io non particolarmente a dire il vero) e si cerca di limitarne la produzione e di conseguenza l’assunzione. Questo un dolce è abbastanza light, niente latticini, carote, arance e spezie che vanno benone, zucchero, uova e farina in quantità non eccessive.

Potete divertirvi a sostituire ingredienti, aggiungere, togliere, abbinare, si conserva bene per giorni, profuma moltissima, se volete arricchirlo glassatelo, con succo d’arancia, glassa classica, sciroppi, volendo potreste anche farcirlo.

La mia tanta amata e desiderata neve non pervenuta, martedì pomeriggio giusto due leggerissimi e quasi invisibili fiocchi ma niente di significativo, non demordo e ci spero sempre, se non in città almeno in montagna, ora così triste e spelacchiata, con i prati che hanno quel colore indefinito, quell’erba sciupata, marroncina, giallognola.

Devo fare tante cose per cui vi saluto, buona giornata e buon fine settimana!

ciambella, dolci, colazione, merenda, arance, frutta, carote, verdura, spezie, cardamomo, senza lattosio

Ingredienti:

250 gr di carote

4 uova

130 gr di zucchero di canna

la scorza di un’arancia

il succo di un’arancia

110 ml di latte di mandorle

240 gr di farina

trequarti di una bustina di lievito

mix spezie (cardamomo, cannella, noce moscata,pepe nero)

colazione,merenda, dolci, arance, frutta, spezie, cardamomo, carote, verdure, senza lattosio

1 In una ciotola riunite gli ingredienti secchi, la farina, lo zucchero, le spezie, il lievito, mescolate.

2 In un’altra ciotola sbattete le uova con lo zucchero, unite la scorza, il succo di arancia, il latte di mandorle, amalgamate.

3 Unite gli ingredienti secchi a quelli umidi, aggiungete le carote tritate (julienne l’ideale), amalgamate.

4 Scaldate il forno a 175 gradi, versate il composto in uno stampo, io al silicone quindi senza burro, altrimenti imburrate, infornate per 50 minuti, sfornate, lasciate intiepidire e rigirate su un piatto da portata, decorate se volete con lo zucchero a velo.

ciambella, carote, verdure, spezie, cardamomo, senza lattosio, frutta, arance, dolci, colazione, merenda

Con questa ricetta partecipo a Sei in cucina -la sfida degli ingredienti

DOLCI

Pan Brioche al cioccolato (senza lattosio)

panbrioche, colazione, merenda, cioccolato, senza lattosio, dolci

Eccoci tornati con il consueto appuntamento dello scambio di ricette con altre blogger, dopo la pausa estiva si ricomincia a esplorare, ammirare, conoscere nuovi blog, a me è capitata in sorte Alice del blog Ricette vegolose.

Tante idee interessanti, tanti dolcetti eccellenti, volevo provarne diverse di ricette ma alla fine il cioccolato ha vinto (come sempre), un pan brioche molto soffice, morbido, senza lattosio (amici intolleranti leggete bene, siete tanti).

Il passo passo potete guardarlo da Alice, ieri a Milano è stata una giornata grigia, grigissima, alle 14.00 in casa era buio, non ho neanche tentato di fotografare i vari passaggi, è stata già dura trovare due foto decenti per il post.

Per cominciare un’altra giornata grigia e freddina ci voleva proprio questo pan brioche, stamattina è stato il mio dolce risveglio, il pensiero che mi ha spronata ad alzarmi pur non avendone alcuna voglia.

Provatelo, finirà rapidamente, in caso contrario si conserva bene per alcuni giorni, buona giornata!

panbrioche, colazione, merenda, cioccolato, senza lattosio, dolci

La ricetta è identica a quella di Alice, unica modifica ho usato il lievito di birra.

Ingredienti:

250 gr di farina di farro

50 gr di zucchero di canna (io leggermente di più)

8 gr di lievito di birra

125 ml di latte vegetale

1 pizzico di sale

40 ml di olio di semi

100 gr di cioccolato fondente

2 cucchiai di latte vegetale

panbrioche, merenda, colazione, cioccolato, dolci, senza lattosio

1 Intiepidite il latte e scioglietevi il lievito.

2 In una ciotola riunite la farina, il sale, lo zucchero, versate il latte e poi l’olio, impastate fino a ottenere una pasta liscia e omogenea, coprite e fate lievitare per un’ora.

3 Impastate nuovamente l’impasto per qualche minuto, coprite e lasciate lievitare un’altra ora.

4 Stendete su un foglia di carta da forno la pasta aiutandovi con un mattarello, datele la forma di un rettangolo.

5 Sciogliete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato con il latte, spalmatelo con una spatola sul rettangolo di pasta.

6 Arrotolate il lato orizzontale (quello lungo) della pasta da entrambe le parti, dovrete fare si che i due lembi di pasta arrotolate si incontrino al centro, tagliate con un coltello in mezzo dividendo le due strisce di pasta.

7 intrecciate le due strisce di pasta, disponetele in uno stampo da plumcake unto d’olio, lasciate lievitare ancora un’ora.

8 Accedente il forno a 180 gradi, spennellate di latte la superficie del pan brioche e infornate per 40 minuti. Sfornate e servite come preferite.

DOLCI

Crema alle mandorle e amarene

crema, amarene, frutta secca, mandorle, dolci al cucchiaio, senza lattosio

crema, amarene, frutta secca, mandorle, dolci al cucchiaio, senza lattosio

Tre ingredienti, dieci minuti scarsi per prepararla, una vera delizia per gli amanti delle mandorle il cui sapore emerge in modo spiccato.

Dolci estivi ideali, poco tempo, basso costo, niente lavorazioni complicate, niente forno, la decorate come preferite o la gustate così in tutta la sua essenza.

Io sono più genere dolci come plumcake, torta di amaretti, cioccolato, frolla con farcitura che non dolce cremoso ma quando fa caldo, le energie son poche e il palato richiede freschezza queste creme son geniali nella loro infinita semplicità.

Venerdì alle porte, per tanti preludio al week end, per molti inizio delle tanto attese e sospirate vacanze, godetevele, viaggiate, vedete posti nuovi, se non potete farlo apprezzate nuovamente i “vecchi”. Leggete, leggete tanto, ieri quando parlando dello spostamento del salone del libro da Torino a Milano hanno detto che un italiano su cinque non legge che un libro all’anno e due su cinque non hanno neanche un libro in casa, ci manca poco che svengo.

Sul leggete insisto, neanche un libro all’anno, per me che ne leggo fra i 40 e i 50, è quasi impossibile da comprendere.

Buon week e buon viaggio.

crema, frutta secca, mandorle, amarene, senza lattosio, dolci al cucchiaio

 

Ingredienti:

per 4 bicchierini

500 ml di latte di mandorle

50 gr di fecola di patate e o maizena

50 gr di zucchero

30 gr di mandorle

amarene a piacere

 

crema, amarene, mandorle, dolce al cucchiaio, cremoso, frutta secca, senza lattosio

 

1 In una casseruola di medie dimensioni mescolate lo zucchero e la maizena.

2 Scaldate il latte (non deve bollire), unitelo a filo agli ingredienti secchi, mescolando continuamente, fuoco medio.

3 In cinque minuti scarsi la crema si addenserà, spegnete.

4 Tritate grossolanamente le mandorle, anche con un coltello, distribuitele sul fondo dei bicchieri, distribuite la crema, lasciate raffreddare.

5 Disponete in frigo per almeno 1.30 h, di più meglio, prima di servire distribuite le amarene.

 

crema, amarena, mandorle, frutta secca, dolci al cucchiaio, senza lattosio

 

crema, amarene, senza lattosio, frutta secca, dolce al cucchiaio, mandorle

DOLCI

Cake alle mele speziato

cake, mele, colazione, merenda, spezie, succo di mela, dolci

cake, dolci, mele, spezie, merenda, colazioni, succo di mela

Una ricetta ideale per la colazione, la merenda, come spezza fame in ogni momento in cui lo stomaco comincia a lamentarsi, perfetta per gli intolleranti al glutine e al lattosio, cioè metà dei miei amici.

Buona parte degli ingredienti son stati acquistati direttamente dal produttore, mele, Purafrutta e uova.

Ho sempre invidiato (una sana invidia) le blogger, le persone in generale che possono acquistare frutta, verdura, uova, carne ecc…direttamente dal contadino, in fattoria, al caseificio, stesso discorso per chi ti racconta di aver raccolto funghi nel bosco dietro casa, o il sambuco, le erbe spontanee, i frutti di bosco, castagne e altro.

Trovo sia un lusso, un’immensa fortuna, per noi cittadini è praticamente impossibile anche solo immaginare una cosa simile, ovvio puoi uscire da Milano e recarti in cascina o andarci nei week end, farti spedire prodotti ma non è la stessa cose che tornare a casa dal lavoro e andare in un bosco a raccogliere funghi.

Lo stesso vale per la frutta e la verdura, devi conoscere un contadino informarti sulla provenienza dei suoi prodotti, se riesci vai anche a vedere il sito (ammesso che ce l’abbia) o direttamente con i tuoi occhi i suoi terreni ma onestamente credo che pochi abbiano tempo di farlo, inoltre non è uguale ad avere i campi dietro casa, passare e vedere l’orto crescere.

Questo è uno dei tanti aspetti della città che non amo, lo scarso o quasi nulla contatto con la natura, il territorio, il non poter godere direttamente di quanto la natura ti regala o non aver spazio per avere un tuo orto, quando leggo i miei amici che  raccolgono il timo nel prato a due passi da casa o fanno il liquore con le noci dell’albero in giardino, vanno nell’orto ecc…..ferita!

Chissà magari un domani potrò permettermi questo lusso lontano da Milano. Buon week end!

cake, mele, colazione, merenda, spezie, succo di mela, dolci

 

Ingredienti:

130 gr di zucchero di canna

4 uova medie

50 ml di olio di semi di girasole

80 ml di Purafrutta mele e ribes (Azienda Antichi Sapori Camuni)

250 gr di mele

240 gr di farina di riso

1 bustina di lievito

1 cucchiaino di cannella

1 cucchiaino di cardamomo in polvere

noce moscata

pepe nero

cake, mele, colazione, merenda, dolci, spezie, succo di mela, frutta

1 Riunite in una ciotola gli ingredienti secchi, la farina, il lievito e le spezie, le cui dosi sono indicative, regolatevi a piacere.

2 Sbucciate, pulite e grattugiate le mele.

3 Sbattete in una ciotola le uova con lo zucchero, unite l’olio e il succo di mele e ribes, mescolate e aggiungete le mele, amalgamate.

4 Accendete il forno a 175 gradi, mentre si scalda unite gli ingredienti secchi a quelli umidi, amalgamate.

5 Riempite uno stampo da plumcake precedentemente  imburrato, livellate la superficie, infornate per 50 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire e servite.

cake, colazione, merenda, mele, spezie, succo di mele

carne

Maiale alle mele birra e senape

maiale, birra, senape, lonza, frutta, secondo, mele

maiale, birra chiara, senape, mele, frutta, lonza, secondo

Alzarsi presto, una notte semi insonne in compagnia di una zanzara tenace, nonostante la scacciassi di continuo me la trovavo sempre attorno alla faccia, quel suo ronzare irritante che non concilia il sonno.

Inutile rigirarsi nel letto, nonostante fosse presto mi son alzata scorgendo il sole attraverso le persiane, almeno il sole e il venerdì ovviamente!

Preparo la carne, questo piatto ricco e succulento che mette il buon umore e profuma di autunno, di cena fra amici o in famiglia, di caminetto, di foglie secche che cascano, di aria frizzantina che stimola l’appetito e il desiderio di un piatto caldo, corposo, profumato, dove si sposano a meraviglia i sapori della birra, la senape bella forte e le mele asprigne.

Mentre cuoce e il forno riscalda la mia colazione decido di preparare una torta di mele. Noi amanti della cucina siamo un po’ malate, cuciniamo a orari improbabili, cuociamo tre pietanze alla volta, quando ci viene in mente una ricetta ci mettiamo subito al lavoro; mentre il profumo del maiale invadeva la cucina spolveravo con abbondante cannella una torta di mele semplicissima. Inebriata dagli aromi, la cannella soprattutto che metterei ovunque.

Comincia così un venerdì mattina di autunno, sono appena le 9.30 e son sveglia da parecchie ore, con poche energie e il desiderio di una seconda tazza di te imminente, la soddisfazione di avere pranzo e dolce già pronti, minimo sforzo e massimo risultato, con un profumino nell’aria fantastico.

Buon week end.

mele, birra chiara, senape, maiale, secondo, frutta, lonza

 

Ingredienti:

700 gr di lonza di maiale

1 mela grande o 2 medie

1 cucchiaio abbondante di senape forte

250 ml di birra chiara

sale

pepe

 

maiale, birra, senape, lonza, frutta, secondo, mele

1 Accendete il forno a 180 gradi, nel mentre mettete la carne intera in una pirofila, aggiungete la birra.

2 Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti, aggiungetela alla carne, spalmate sulla carne la senape, da entrambi i lati, se avete un pennello meglio, regolate di sale e pepe, infornate per circa 45-50 minuti.

3 Sfornate, lasciate intiepidire e affettate la carne a fette sottili, amalgamate bene le fette con le mele, scaldate e servite.

maiale, birra, senape, birra, mele, frutta, secondo

DOLCI

Gelato all’amaretto

gelato, amaretto, senza lattosio

gelato, amaretto, senza lattosio

Il gelato, ormai è arrivato il suo momento e anche prepotentemente visto che fino a lunedì si stava benone e ora è decisamente caldo; una non ricetta perchè davvero se avete la gelatiera non c’è niente da fare se non unire gli ingredienti e attivarla.

Avevo tanti amaretti da smaltire e ormai una torta o altro mi parevano un po’ invernali così ecco il gelato che io amo profondamente e ogni anno faccio ripetutamente tutta estate, versione light più o meno, niente uova, niente panna, zucchero di canna, devo dire che invento, mi butto e il più delle volte resto soddisfatta.

Prima di prepararlo ho guardato quattro o cinque ricette ed erano tutte diverse, una con tanta panna, una con troppe uova, una con la fiala di amaretto o mandorle, ecc….alla fine ho deciso di seguire il mio istinto e procedere a modo mio, provate, non esiste il gelato perfetto se non quello che vi piace.

Buon week end di sole, mare, monti, grigliate, piscine, parchi, viaggi, relax.

gelato, amaretto, senza lattosio

 

Ingredienti:

400 ml di latte (io di soia)

100 gr di zucchero di canna

150 gr di amaretti tritati finemente

1 Mescolate in una ciotola gli ingredienti, inseriteli nella gelatiera e seguite le istruzioni e i tempi previsti (io una mezzoretta).

gelato, amaretto, senza lattosio

CONSIGLIA Torta di mais