Browsing Tag:

Dal mondo

DOLCI

Cupcake pere e cioccolato

cupcake alle pere e cioccolato con mascarpone e cioccolato bianco

Dolci non ve ne ho proposti molti per queste feste, più piatti salati o creme e biscotti e allora ecco un dolcetto che potete gustare sempre, sia a fine pasto, anche se ammetto che a fine pasto prediligo altri tipi di dolci, che a merenda, colazione, portarlo da amici o regalarlo.

Ammetto che volevo anche utilizzare quegli zuccherini natalizi che mi ha regalato un’amica, molto carini, e i bambini li adorano, anzi potrebbe essere motivo di discussione decidere quale avere; quest’anno ho cercato di preparare ricette con tutti gli stampini, pirottini, decorazioni che avevo, così l’anno prossimo cambio e posso acquistarne di nuovi.

Quest’anno infatti ho realizzato di avere ancora parecchie cose dell’anno scorso e quindi non ho preso niente decisa a usare quanto avevo già ma l’anno prossimo mi lancio in nuovi decori, stampi, tovaglioli e quant’altro.

Ieri sera sono andata al cinema a vedere Wonder, ve lo consiglio davvero, un film struggente ma anche divertente, a tratti crudele ma una bella lezione di vita, diciamo che c’è tutto, battute belle, tristezza, dolore, risate, momenti strazianti e commoventi.

Buon week end della befana!

 

cupcake pere e cioccolato

 

Ingredienti:

160 gr di farina

mezza bustina di lievito

30 gr di cacao amaro

2 uova grandi

150 gr di zucchero

100 gr di cioccolato fondente

100 gr di burro

2 pere medie

3 cucchiai di mascarpone

100 gr di cioccolato bianco

zuccherini di natale

 

cupcake pere e cioccolato con crema al mascarpone

 

1 Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e il burro, entrambi tagliati a pezzetti.

2 In una ciotola mescolate la farina, il lievito e il cacao.

3 Unite le uova e lo zucchero, amalgamate.

4 Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti grossolanamente, unitele al composto.

5 Accendete il forno a 180 gradi, imburrate uno stampo o ricopritelo di carta forno.

6 Versate il cioccolato e il burro fusi nel composto e amalgamate, versate il composto nello stampo livellando la superficie, infornate per 40 minuti, sfornate e lasciate raffreddare.

7 Fate fondere il cioccolato bianco poi unitelo al mascarpone fino a ottenere una crema omogenea, distribuitela sui cupcake con un cucchiaio o una sach a poche, aggiungete lo zucchero di natale.

Antipasti

Smorrebrod tre gusti

panini farciti misti

Gli smorrebrod sono considerati uno spuntino, si mangiano con la forchetta e il coltello, di solito a pranzo, sono tipici di tutto il nord Europa, dei paesi scandinavi.

Il loro bello è che potete inventarne all’infinito abbinando gli ingredienti che più vi piacciono, creando mix nuovi, insoliti, estrosi, azzardati e anche scegliervi il pane che preferite, solitamente scuro per loro.

Nord Europa uguale burro, aringhe, salmone, panna acida, aneto, uova, cetrioli, se ci siete stati subito li identificate con alimenti tipici da quelle parti, immancabili in ogni menu, su ogni tavola.

Io li ho personalizzati, uova maionese e gamberetti abbastanza un classico, i gamberetti per me fanno subito natale, se penso alla maionese in combinata si materializzano di fronte a me dei volovant, quello con il gorgonzola pere e castagne direi tutto italiano, molto autunnale, ottimo il contrasto gorgonzola/pere.

Il terzo inventato all’ultimo, senape, cetrioli e gamberetti, divertitevi a inventare e vedrete che bello assaggiarli tutti, disporli su un piatto e vederli tutti diversi, ammirare il colpo d’occhio, la varietà dei sapori, inutile dire che sono un antipasto ideale prima dei futuri grandi pranzi natalizi.

Pensando a ingredienti tutti nostri immagino burrata acciughe e puntarelle, pomodori secchi ricotta e capperi, cotechino e lenticchie, pere e parmigiano con aceto balsamico ecc….

Per quanto riguarda la ricetta vi metto cosa ho utilizzato io ma non esiste una vera e propria ricetta, dosate gli ingredienti a seconda dei vostri gusti.

 

panini scandinavi farciti

 

3 fette di pane nero

mezzo cetriolo

2 cucchiai di gamberetti

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaio di maionese

mezzo cetriolio

1 uovo sodo

mezza pera

1 cucchiaio di gorgonzola piccante

1 cucchiaio di castagne

 

panini neri farciti

 

Prendete il pane scaldatelo in forno finchè non risulta croccante, tagliatelo a metà, disponete su due fette la maionese, l’uovo sodo tagliato a rondelle e i gamberetti.

Su altre due fette il gorgonzola, la pera tagliata a spicchi e delle castagne sbriciolate.

Sulle ultime due fette, senape, cetriolo tagliato a rondelle e gamberetti.

Regolate di sale, pepe e se volete aggiungete erbe aromatiche fresche.

 

smorrebrod tre gusti

DOLCI

Eclairs con crema al limoncello

esclairs con crema aromatizzata al limoncello

Belli non sono splendidi, i bigne’ o eclairs li faccio da sempre e a volte mi vengono benissimo, altre volte meno, buoni devo dire, sempre, o quanto meno a me piacciono.

Li ho sempre visti come un dolce chic, elegante, un po’ da sala da the in un bistrot parigino vista Notre Dame, forse ho visto troppi film ma così mi immagino le signore, anzi le madame parigine mentre con le amiche prendono un te’ o una caffè degustando eclairs.

Peraltro un giorno su una rivista ho ammirato quelli di grande maestro pasticcere francese, delle opere d’arte, elaborati, molto particolari, in pochi cm erano racchiusi strati, consistenze, profumi, colori, spettacolari, imparassi a farne bene anche solo un tipo sarei felice.

Nel venerdì del black friday, pare non si parli di altro, io mi regalo eclairs visto che per il resto le finanze scarseggiano, manco guardo siti, offerte o altro, se siete nella mia stessa situazione preparatevi questi dolcetti, se invece spenderete fatelo comunque per addolcire l’arrivo dell’estratto conto.

Buon week end!

 

esclairs con crema al limoncello

 

Ingredienti:

Per la pasta choux

200 ml di acqua

120 gr di burro

una stecca di vaniglia

150 gr di farina

4 uova

per la crema:

4 tuorli

200 gr di zucchero

30 gr di amido di mais

600 ml di latte

2 cucchiai di limoncello

 

esclairs francesci con crema al limoncello

 

1 Preparate la pasta mettendo a scaldare l’acqua con dentro il burro tagliato a pezzetti, mettete anche la stecca di vaniglia o se preferite apritela tagliandola in senso verticale estraendo i semi e mettendoli direttamente nell’acqua,  deve arrivare a bollore non bollire e il burro deve essere sciolto.

2 Appena sta bollire spostate dal fuoco e buttate tutta la farina in un colpo solo, mescolate rapidamente ed energicamente fino a che otterrete un impasto omogeneo, rimettete sul fuoco per un paio di minuti sempre mescolando, non si deve attaccare. Lasciate intiepidire.

3 Una volta tiepido aggiungete un uovo alla volta mescolando con energia, prima di incorporare l’altro fate in modo che sia ben amalgamato il precedente.

4 Accendete il forno a 190 gradi, mentre si scalda foderate una teglia con della carta forno, prendete una sach a poche con beccuccio liscio, inserite il composto e create distanziate delle strisce di pasta di circa 5-6 cm, infornate per 20-25 minuti, dovranno risultare dorati, sfornate e lasciare raffreddare.

5 Preparate la crema sbattendo i tuorli con lo zucchero, aggiungete setacciandolo l’amido di mais, nel mentre scaldate 550 ml di latte in un pentolino o nel microonde, il restante latte unitelo al composto e amalgamate, fate attenzione che non si formino grumi.

6 Mettete la pentola su fuoco medio, aggiungete il latte caldo e mescolate fino a che non sta per addensare, unite i due cucchiai di limoncello e terminate la cottura, spegnete quando cominciano a comparire le bolle, lasciate raffreddare trasferendo la crema in un contenitore.

7 Fate un piccolo foro sul fondo o sul latte degli eclairs e con una sach a poche farcite gli eclairs, fate attenzione a non riempirli troppo o troppo poco, al tatto sentirete l’eclairs acquistare volume mentre lo farcite.

DOLCI

Cheesecake zucca e amaretti

Una cheesecake un po’ diversa dal solito, con la regina del momento la zucca, abbinata a un classico gli amaretti.

Una ricetta davvero sprint, pochi minuti per un dolce che a me è piaciuto tantissimo, il cui segreto per un’ottima riuscita è la ricotta! Dovete utilizzare una ricotta strepitosa, eccellente, vi assicuro cambia tutto rispetto a una ricotta qualsiasi o del supermercato.

Siamo a novembre, due passi e siamo a Natale, in giro cominciano a vedersi vetrine, oggetti, ieri al supermercato c’erano quattro scaffali pieni di dolci a tema natalizio, da renne al cioccolato a palle da appendere al cocco, biscotti decorati, torroni, panpepato, babbi natale di varie forme e ingredienti.

Sembra strano pensare a Natale perchè le giornate sono ancora belle, non fa freddo, quando c’è il sole scalda e il Natale di solito lo associamo al freddo, alla neve, ai guanti, la sciarpa, il caminetto, la cioccolata calda, vedremo se la neve vi farà compagnia, a me può essere, a Natale sarò a Chicago.

Buon week end!

 

 

Ingredienti:

per circa 4 bicchieri

una confezione da 200 gr di amaretti (tenetene da parte alcuni per decorare)

70 gr di burro

250 gr di ricotta di bufala

250 gr di zucca

3 cucchiai di zucchero

1 Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

2 Sbriciolate gli amaretti riducendoli in briciole e amalgamateli con il burro fino a ottenere un composto omogeneo, distribuitelo sul fondo dei bicchieri, altezza 1 cm.

3 Cuocete la zucca tagliata a pezzetti, al vapore o lessata, lasciate raffreddare poi frullate con la ricotta e lo zucchero fino a ottenere una crema liscia senza tracce di zucca.

4 Riempite i bicchieri con la crema, riponete in frigorifero, togliete 15 minuti prima di servire e guarnite con gli amaretti.

NOTE è un dolce che si può realizzare ad occhio, a seconda dei propri gusti, quindi regolatevi a piacere per la quantità di zucchero, sullo spessore dello strato inferiore e anche sulla crema, con più zucca o più ricotta, assaggiate.

Dal mondo/ DOLCI

Cookies al cioccolato e burro di arachidi

biscotti americani al cioccolato e burro di arachidi

Credo di aver già detto sei milioni di volte che i cookies sono i miei biscotti preferiti su tutti, ne amo ance altri ma i cookies vincono sempre e sono anche difficile, non tutti i generi mi piacciono, alcuni li trovo troppo secchi, poco cioccolatosi, potrei parlarvi di tutti quelli in commercio per ore.

Inutile dire che quelli preparati in casa sono i migliori, non perchè siano terribilmente più buoni degli altri ma perchè il loro profumo pervade casa, perchè amo tritare il cioccolato, mescolare il burro allo zucchero, vederli cuocere in forno e quel momento in cui vorresti addentarli ma sono bollenti.

Oggi una versione super calorica ma tanto tanto buona…..con il burro di arachidi! E’ venerdì bisogna pur pensare alle colazioni del week end!

Preparatene in abbondanza, creano dipendenza! Buon week end.

 

cookies con gocce di cioccolato e burro di arachidi

Ingredienti:

115 gr di burro (temperatura ambiente)

100 gr di zucchero di canna

1 uova

180 gr di farina

lievito mezza bustina

100 gr di burro di arachidi

100 gr di cioccolato (gocce, tritate, pepite)

 

cookies al cioccolato con burro di arachidi

1 Lavorate insieme con un cucchiaio o con le fruste lo zucchero e il burro, dovrete ottenere un composto omogeneo.

2 Aggiungete l’uovo, amalgamate.

3 Aggiungete la farina e il lievito setacciati, amalgamate.

4 Unite il cioccolato e il burro mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

5 Accendete il forno a 180 gradi, mentre si scalda foderate una teglia con della carta forno, formate delle palline grandi come una noce (se volete potete aiutarvi con un cucchiaio), distribuitele sulla teglia ben distanziate fra loro, infornate e cuocete per circa 15 minuti.

 

biscotti al cioccolato con burro di arachidi

Dal mondo/ verdure

Involtini primavera

involtini primavera

Alzi la mano chi non ha mai mangiato un involtino primavera? Secondo me non la alza nessuno perchè tutti li conoscono, tutti li hanno almeno assaggiati, un classicissimo dei ristoranti cinesi, ormai presenti anche nei supermercati surgelati.

Era da tanto che volevo provarli, ho comprato la phillo, la prendo sempre quando mi capita sott’occhio perchè vicino a casa non la trovo facilmente, la ripongo in frigorifero e aspetto che mi venga l’idea di come utilizzarla.

Ero partita con dei sigari di formaggio ed ecco gli involtini primavera, avevo sia la carote che la verza è stato semplice fare due più due.

Set minimal perchè come potete immaginare vanno gustati caldi e la fame era molta……ingordigia a gogo!

Giornata molto piena e nel pomeriggio devo partire per Bologna, mi metto al lavoro, buon martedì!

 

involtini cinesi di verdure

Ingredienti:

12 fogli di pasta phillo rettangolari

2 carote

3 foglie di verza

100 gr di germogli di soia

2 cipollotti

salsa di soia

olio evo

olio per friggere.

 

involtini cinesi primavera

 

1 Pulite e lavate tutte le verdure, riducetele a julienne nel caso delle carote, a striscioline le verze e a rondelle i cipollotti.

2 Scaldate due cucchiai di olio evo in una padella e unite le verdure, aggiungete 2-3 cucchiai di salsa di soia, lasciate saltare per una decina di minuti, se necessario aggiungete un po’ di acqua calda perchè non attacchino.

3 Disponete su un piano da lavoro i fogli, prendete un foglio di phillo alla volta, a circa due cm dal bordo nel verso orizzontale disponete un cucchiaio abbondante di verdure, ripiegate i due cm sul composto, lo stesso fate con con i due lati sopra e sotto il ripieno, praticamente dove come impacchettare l’involtino, una volta cominciato con i tre lati avvolgete l’involtino su se stesso formando un rettangolo. Tenete la chiusura rivolta verso il basso, se preferite sigillarlo bene chiudete i bordi con un pennello bagnato d’acqua o di albume.

4 Procedete rapidamente alla composizione di tutti gli involtini.

5 Fate scaldare abbondante olio in padella, una volta caldo immergete 3-4 involtini alla volta, con il lato della chiusura rivolto verso il fondo della padella, vedrete che si”salderà” subito, cuocete per circa due minuti a lato, devono risultare belli dorati, scolateli su della carta assorbente, proseguite fino a terminare gli involtini, servite caldi con la salsa di soia.

 

DOLCI

Apple pie

torta di mele alle spezie

Mi chiedo come possa essere possibile che su queste pagine manchi questa torta, l’ho preparata tante volte ed è forse la torta di mele che preferisco perchè si lo ammetto, non sono un amante delle torte di mele!  Buone sono buone ma preferisco altri generi fra le torte da credenza, tipo amaretti, crostata, paesana ecc…

Un classico fra i classici, chi non la conosce, se poi avete una certa età (non pensate che sia decrepita…) ricorderete nonna papera sfornare questa torta, perfettamente tonda, farcitissima di mele, rustica, casereccia, io ho in mente l’immagine scolpita.

Una torta semplicissima da fare perchè in fonda una volta pronta la frolla il gioco è fatto, non ci sono molti ingredienti, niente preparazioni, strati, consistenze, nulla di nulla, se poi la servite con della panna montata o una pallina di gelato alla crema o vaniglia, la morte sua!

E’ venerdì, regalatevi questa torta per la colazione, la merenda, la gita fuori porta in queste giornate che almeno a Milano sono belle e nelle ore centrali della giornata, anche calde, e se dovesse essere brutto tempo invitate amici a casa e godetevi tutti insieme questo scrigno di dolcezza.

 

torta alle mele americana

Ingredienti:

per la frolla (dovrete ottenere due dischi)

440 gr di farina

2 uova + 2 tuorli

250 gr di burro

120 gr di zucchero

5 mele renette

1 cucchiaino di cannella

noce moscata q.b.

100 gr di zucchero

1 cucchiaio di farina

1 limone

burro per la teglia

 

torta alle mele speziata

 

1 Preparate la frolla impastando insieme tutti gli ingredienti, il burro freddo tagliato a pezzetti, lavorate fino a ottenere una pasta liscia compatta e omogenea, riponete in frigorifero.

2 Sbucciate e tagliate a tocchetti grossolanamente le mele, riponetele in una ciotola, unite le spezie, lo zucchero, la farina e il succo di limone, mescolate.

3 Imburrate bene uno stampo a cerniera o una tortiera, con il mattarello stendete la pasta dividendola in due, dovrete ottenere due dischi di cui uno, quello superiore un po’ più grande.

4 Stendete il disco più piccolo sulla tortiera, circa 5-6 mm, fate bene aderire ai bordi, la pasta deve un po’ sbordare la teglia, aggiungete il ripieno, distribuitelo equamente, ricoprite con il disco di pasta più grande, chiudete bene i bordi e se volete decorate con la frolla che resta o create una specie di cornicione l’importante è che i due lembi di pasta siano chiusi perfettamente.

5 Accendete il forno 180 gradi mentre si scalda incidete con un coltello la superficie dalla torta, quattro taglietti di circa 4 cm, dalla foto si intuisce come, infornate per 50 minuti, sfornate, mangiate tiepida o a temperatura ambiente.

 

torta alle mele

 

DOLCI

Brownie pere e cioccolato

dolce morbido pere e cioccolato

Un classico fra i classici! Mi spiace per gli amanti dell’estate, per chi fatica ad abbandonare i sandali, le canotte, a chi si ostina a dormire con solo il lenzuolo ed esce la mattina in gonnellina, è arrivata l’aria fredda, frizzantina.

A me le stagioni piacciono tutte e sono già pronta e proiettata verso l’autunno, ormai è buio presto e mi sono già abituata, la copertina sul letto c’è, il golfino in borsa sempre e comunque e anche la voglia di piatti caldi, verdure cotte, dolci simil ciambella, crostata, muffin!

Ed ecco un dolce da colazione, da merenda, un abbinamento che piace sempre, che conoscono e hanno assaggiato tutti, mentre cuoceva ho riassaporato quel profumo unico del cioccolato in forno, erano mesi che non provavo questa ebrezza.

Dopo la carica giusta per colazione mi proietto su questo venerdì ricco di cose da fare, telefonate, incombenze da assolvere, il week end sarà anch’esso molto pieno di amici, impegni, lavori da fare, insomma servono energie, buon week end!

 

brownie morbido con pere e cioccolato

 

Ingredienti:

160 gr di farina

mezza bustina di lievito

30 gr di cacao amaro

2 uova grandi

150 gr di zucchero

100 gr di cioccolato fondente

100 gr di burro

2 pere medie

 

browniw alle pere e cioccolato

 

1 Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e il burro, entrambi tagliati a pezzetti.

2 In una ciotola mescolate la farina, il lievito e il cacao.

3 Unite le uova e lo zucchero, amalgamate.

4 Sbucciate le pere e tagliatele a pezzetti grossolanamente, unitele al composto.

5 Accendete il forno a 180 gradi, imburrate uno stampo o ricopritelo di carta forno.

6 Versate il cioccolato e il burro fusi nel composto e amalgamate, versate il composto nello stampo livellando la superficie, infornate per 40 minuti, sfornate e lasciate raffreddare, se volete spolverate di zucchero a velo.

 

Pesce/ Primi/ Senza categoria/ verdure

Noodles con fiori di zucca e mazzancolle al chili

noodles saltati con mazzancolle e fiori di zucca in salsa chili

Un esperimento, dubito o quanto meno non credo che nei paesi orientali mangino i fiori di zucca ma li avevo, durano poco e con le mazzancolle si sposano alla perfezione. Ho visto i noodles che stazionavano da un po’ in dispensa e adorandoli ho pensato ecco il pranzo.

Sempre in dispensa ho visto la salsa chili thailandese, acquistata diversi mesi fa e mi sono detta proviamo, a me sono piaciuti, la salsa ottima per nulla piccante come credono in tanti.

Sto cercando di godere appieno delle verdure estive che fra poco ci abbandoneranno e io e amo tanto, molto più di quelle invernali, melanzane, peperoni, pomodori, fagiolini, fiori di zucca, cetrioli, il basilico fresco mi mancheranno!

Mi mancheranno ma è vero che l’aria specie mattina e sera ormai è frizzantina, un golfino fa piacere e quindi viene naturale pensare a torte da colazione al cioccolato, le prime zuppe, un bell’arrosto e riporre la gelatiera, desiderare piatti caldi.

Voi come vivete questo periodo di transizione? Buona giornata.

 

noodles thailandesi conditi con mazzancolle fiori di zucca e salsa chili

Ingredienti:

per due persone

180 gr di noodles

una decina di fiori di zucca ( i miei erano grandi)

130 gr di mazzancolle

2 cucchiai di olio

2 cucchiai di salsa chili

sale pepe

1 Pulite le mazzancolle e i fiori di zucca precedentemente lavati.

2 In una padella mettete a scaldare l’olio poi unite i fiori e le mazzancolle, fate saltare per 3-4 minuti poi unite la salsa chili, mescolate, assaggiate e regolatevi secondo il vostro gusto, se metterne di più o cominciare mettendone meno. Cottura in tutto 10-15 minuti al massimo giusto il tempo di far amalgamare la salsa al resto.

3 Nel frattempo mettete a scaldare l’acqua, per i noodles seguite le istruzioni sulla confezione, i miei sono stati in acqua qualche minuto dopo l’ebollizione poi scolati e saltati nel condimento.

4 Regolate di sale e pepe e servite subito caldi.

 

verdure

Insalata greca

verdure, insalata greca, feta, olive, formaggio

In Grecia credo di averla mangiata tutti i giorni, la base sempre simile, diverse le varianti, con i peperoni arrostiti, con il sedano, con le olive verdi, con o senza cipolla, confesso la vera, l’originale non so mica  qual è!

La mia versione penso sia quella che conoscono più o meno tutti, ammetto di non aver consultato internet, so che le olive dovrebbero essere quelle nere ma ne avevo di verdi e ho messo quelle.

L’insalata greca mi riporta subito a Skopelos, isola nota perchè ci hanno girato il film Mamma Mia, ci andai a giugno, bassa stagione ancora, poca gente, tanto sole, mare fantastico, giornate molto riposanti a girare l’isola, esplorare nuove spiagge, godersi il silenzio; dormivano a 100 metri dal mare, la notte si sentiva il rumore leggero delle onde, una serenità assoluta, un posto magico!

Ricordo le giornate lente a divorare libri, alternando passeggiate in spiaggia a bagni, tramonti irresistibili, cenette spesso sulla spiaggia con i piedi immersi nella sabbia, sveglie lente con il sole già alto, pochissimi turisti, praticamente il paradiso. Se non siete mai stati in Grecia dovete andarci!

 

insalata greca, verdure, olive, feta, dal mondo

 

Ingredienti:

per due persone (piatto unico)

300 gr di pomodori

1 cetriolo grande

mezza cipolla rossa

200 gr di feta

100 gr di olive verdi snocciolate

olio evo

sale e pepe

 

insalata greca, verdure, dal mondo, feta, olive

 

1 Lavate i pomodori e asciugateli, prendete una ciotola capiente e tagliateli a pezzetti.

2 Sbucciate la cipolla, tagliatela a metà e tagliate la meta’ a rondelle, spicchi, come volete, unite ai pomodori.

3 Sbucciate il cetriolo e tagliatelo a rondelle anch’esso, unitelo alle altre verdure.

4 Tagliate grossolanamente la feta, sgocciolate bene le olive e unite alle verdure, condite con olio, sale e pepe.

 

CONSIGLIA Insalata di tuberi e yogurt greco