Browsing Category

Uova

contorni/ Uova

Crocchette con uova sode

crocchette con uova sode patate e tonno

Un piatto speciale! Semplice ma di quelli che ti riempiono, che si preparano con l’acquolina in bocca, che mi ricordano l’infanzia dove tonno patate e uova erano quegli alimenti che per me erano il top, per anni ho sostenuto che il mio cibo preferito fosse il tonno.

E poi diciamocelo ma quanto è bello avvolgere l’uovo con l’impasto, far aderire bene il composto, compattarlo? A me inoltre friggere piace, tante persone detestano l’odore, l’olio che schizza, doverlo smaltire ecc…a me non fa ne’ caldo ne’ freddo, friggerei tutti i giorni.

Mentre mi leggete sarò a Cibus una grossa fiera dell’agroalimentare dove sono presenti oltre tremila azienda nazionali e internazionali, una sorta di paradiso terrestre dove curiosare, assaggiare, chiedere, ascoltare storie, conoscere aziende, assistere a show cooking, respirare le novità, vi racconterò!

 

crocchette con uova sode

 

Ingredienti:

4 uova sode

2 patate medie

1 porro medio

250 gr di tonno

farina q.b.

pangrattato q.b.

2 uova

sale

peperoncino

olio per friggere

 

crocchette con uova sode e patate

 

1 Lessate le patate e fatele raffreddare.

2 Pulite e affettate finemente il porro.

3 Sgocciolate bene il tonno.

4 Prendete una ciotola mettete le patate, il porro, il tonno, il sale e il peperoncino amalgamate fino a ottenere un composto omogeneo.

5 Avvolgete il composto attorno all’uovo facendolo aderire bene, compattandolo attorno.

6 In un piatto disponete il pangrattato, in un altro la farina, in un terzo due uova sbattute.

7 Mettete a scaldare l’olio in una padella antiaderente, nel mentre passate rapidamente le crocchette nella farina poi nelle uova e infine nel pangrattato, fate cuocere per circa cinque minuti girandole di tanto in tanto, la crosticina si formerà subito, scolate su un foglio di carta assorbente, servite calde.

Uova/ verdure

Insalata di cetrioli avocado e uova sode

insalata, cetrioli, verdure, avocado, frutta, uova sode

Ecco un’altra ricetta non ricetta, è talmente elementare e semplice creare il piatto che chiamarla ricetta è ridicolo.

In estate la voglia di cucinare viene meno,  io mi trovo in montagna dove è caldo ma non come in città, spesso il desiderio di accendere il forno c’è, come di mangiare un piatto caldo ma la praticità vince comunque.

Diciamo che la voglia di ottenere il massimo con il minimo sforzo rimane immutata ovunque ci si trovi.

Buona giornata!

 

insalata, cetrioli, verdure, avocado, frutta, uova sode

 

Ingredienti:

per due persone

3 uova sode

1 cetriolo

1 patata lessa

1 avocado

olio evo

sale

pepe

 

insalata, uova, cetrioli, verdure, insalata, frutta, avocado

 

1 Pulite il cetriolo e con un pela patate create tante strisce.

2 Sbucciate la patata e tagliatela a fette.

3 Sgusciate le uova sode e dividetele in quattro parte.

4 Sbucciate l’avocado, togliete il nocciolo e tagliatelo a pezzetti.

5 Componete il piatto distribuendo le strisce di cetriolo,le fette di patata, gli spicchi di uova (una mezzo e mezzo a persona) e i pezzi di avocado, condite con olio sale e pepe.

 

insalata, verdure, cetrioli, avocado, frutta, uova

Uova

Crepes di ceci con spinaci e parmigiano

crepes, ceci, formaggio, parmigiano, spinaci, verdura

ceci, spinaci, verdure, formaggio, crepes, parmigiano

Una ricetta svuota frigo, latte da terminare, una quantità di uova notevole, un fondino di farina di ceci e un avanzo di spinaci, il parmigiano non manca mai, veloce, buona, diversa dal solito, adoro le crepes, belle, buone, versatili, perfette per giocare con le farciture, le farine, le erbe aromatiche, spezie, dolce, saltato, diciamo con tutto.

Non entro nel merito di quanto successo in questi giorni in Francia, non credo di aver niente di interessante da dire, ne’ sento l’esigenza di esprimere il mio pensiero sui fatti, mi limito a dire che mi stupisce sempre la reazione umana.

La reazione emotiva è normale, provare paura, sgomento, terrore, rabbia e altro è umano, il contrario sarebbe anomalo, mi stupisce come a volte ci si svegli all’improvviso di fronte alle tragedie, all’improvviso tutti si sentono vulnerabili, sotto attacco, temono possa accadere qualcosa di analogo nella loro città, tutto vero, tutto legittimo.

Ma guerre di religione, di fanatici, estremisti, chiamateli come preferite se ne combattono tutti i giorni in una grossa “fetta” di mondo! Mi lascia perplessa vedere che ora son tutti sgomenti ma giovedì? Forse se ne parla poco  o solo su alcuni media o ci siamo “abituati”  ma di persone che saltano in aria, muoiono per mano di qualche fanatico, vengono uccise in nome di un ideale? una religione? un Dio? o non so cos’altro ce ne sono tutti i giorni, da sempre!

Per anni ho lavorato con persone africane e del Medio Oriente sentendo storie simili verificarsi costantemente, persone che son scappate dal loro paese proprio perchè si combattevano guerre religiose che portavano morte, ragazzi che hanno visto saltare per aria i genitori che hanno pestato una mina, ragazze che si sono innamorate dell’uomo sbagliato, appartenente a una religione diversa da quella della famiglia della ragazza, uccise, rapite, violentate, tenute in ostaggio.

Potrei continuare ore con i racconti, al di là della mie esperienza basta informarsi un minimo, Israele, Libano, Egitto, ecc….episodi che accadono spesso, per restare “vicino” a casa, Parigi dieci mesi a, Madrid 2004, Londra 2013,  tanti episodi meno imponenti come numeri ma non meno significativi.

Mi stupisce osservare come la mente umana cancelli, rimuova, metta da parte, necessiti di episodi estremi per riaprire gli occhi, accorgersi di quanto accade nel mondo, come se ci fosse un tasto ON/OFF.

E’ solo un pensiero, nessuna polemica, nessun riferimento a qualcuno/qualcosa in particolare.

Buona settimana.

spinaci, verdure, formaggio, parmigiano, ceci, crepes, uova

 

 

Ingredienti:

per circa sei crepes

3 uova

130 gr di farina (di ceci 90 gr+40 gr di farina 00)

300 ml di latte

30 gr di burro +per imburrare la padella delle crepes

1 kg di spinaci freschi

150 gr di parmigiano

sale

 

crepes, ceci, formaggio, parmigiano, spinaci, verdura

1 Mettete a cuocere gli spinaci dopo averli lavati bene (potete tranquillamente usare quelli surgelati), lasciateli intiepidire e strizzateli.

2 Preparate le crepes, sbattete in una ciotola le uova con la farina setacciata aggiunta poco alla volta, nel mentre fate sciogliere i 30 gr di burro, lasciate intiepidire, aggiungete il latte a filo continuando a mescolare, una volta amalgamato versate il burro, regolate di sale, io ho aggiunto del timo, potete omettere o aggiungere un’altra erba fresca o secca a piacere (prezzemolo, rosmarino, maggiorana, ecc..)

3 Scaldate una padella antiaderente per qualche istante insieme a una noce di burro, versate trequarti di mestolo, fate cuocere qualche minuto, sarà pronta per essere girata quando i bordi si staccheranno bene, aiutatevi con una spatola, e quando al centro si formeranno delle bolle, giratela e cuocete un altro minuto, proseguite fino al termine della pastella.

4 Farcite le vostre crepes con gli spanci e il parmigiano, passate in forno una decina di minuti, giusto il tempo di far sciogliere il formaggio, servite calde.

CONSIGLIA Biscotti al cioccolato dal cuore morbido