Primi

Cipollata umbra

zuppa di cipolle e pomodoro umbra

Vedo già i volti di alcune amiche che di fronte alla parola cipolle storcono il naso perchè ti rimane l’odore sulle mani, perchè non le digeriscono, perchè le reputano pesanti e invece io le amo.

Questa ricetta è tipica del centro Italia, ho visto sia Umbria che Abruzzo, come per ogni ricetta della tradizione che si rispetti le versioni sono molteplici, cipolle bianche o rosse, con brodo o senza, con lardo o guanciale, ne ho guardate un po’ e ho scelto la mia in base anche a cosa avevo.

Una zuppa corposa, un bel piatto unico invernale, fumante, sostanzioso, dalla lunga cottura, diciamo un po’ diverso dalla solita zuppa o minestra, purtroppo non conosco le origini e la storia di questo piatto ma cercherò informazioni.

E’ bellissimo scoprire le ricette tipiche, spesso si conoscono per ogni regione le più note ma scavando, senza troppa fatica, emergono tantissime ricette particolari, ricche di storia, usanze legate al modo di prepararle, al periodo, agli ingredienti, sono sempre affascinata dai racconti e la storia dei piatti.

Voi la conoscevate questa ricetta? Io l’ho scoperta da una rivista poi ho cercato in rete.

 

minestra di cipolle umbra con pomodoro

 

Ingredienti:

800 gr di cipolle rosse

50 gr di guanciale (fetta)

400 ml di pomodori pelati

2 uova

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

olio evo

sale pepe

 

minestra di cipolle e pomodoro umbra

 

1 Affettate a cubetti il guanciale.

2 Sbucciate le cipolle e tagliate a fette mediamente sottili.

3 Prendete una casseruola versate due cucchiai di olio, lasciate scaldare qualche istante poi aggiungete i cubetti di guanciale, lasciate rosolare qualche minuto poi unite le cipolle, mescolate, regolate di sale e pepe, lasciate cuocere per circa una mezzora con coperchio, ogni tanto date un’occhiata e se serve unite un filo di acqua.

4 Dopo una mezzora unite i pomodori precedentemente tagliati a pezzetti, mescolate, unite un bicchiere di acqua calda o brodo vegetale se preferite, fate cuocere un’ora a fuoco lento.

5 Spegnete e fuori dal fuoco unite le uova precedentemente sbattute con il parmigiano, mescolate e servite con delle foglioline di basilico o come me con crostini di pane.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Alice
    16 gennaio 2018 at 15:20

    Abbiamo scelto la stessa regione da dove prendere spunto per le ricette da presentare! Molto gustosa la tua proposta!
    baci
    Alice

  • Reply
    edvige
    16 gennaio 2018 at 16:40

    Ottimo piatto adoro le cipolle ed il guanciale da provare a fare quanto prima. Buona serata

  • Reply
    consu
    16 gennaio 2018 at 18:02

    Ultimamente ho una vera passione per la cipolla rossa 😛 la gravidanza fa strani scherzi..ahahaha! Una di queste cocotte me la sbaferei proprio volentieri..slurp!

    • Reply
      Elisabetta Lecchini
      18 gennaio 2018 at 11:10

      io preferisco la bianca o dorata ma ben cotta trovo ottima anche la rossa, tu puoi concederti tutto!

  • Reply
    Chiara
    17 gennaio 2018 at 23:24

    che bel piatto ricco di sapore, quasi quasi lo faccio !Un bacione

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Festa Artusiana, nove giorni con Pellegrino Artusi